Giovedì, 21 Novembre 2019
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 7° - Numero 25

Il wedding di Andrea Versali è puro scintillio

Share Button

L’estro e la creatività non hanno limiti in casa Andrea Versali, e lo stilista Tullio Di Lorenzo, per il secondo anno consecutivo matita del brand di cerimonia uomo, ha creato per la stagione 2020 delle linee esclusive dove ogni capo è un’opera d’arte, ogni accessorio un pezzo irripetibile, ogni tessuto un luccichio ammaliante. L’uomo Andrea Versali si distingue per classe, eleganza e originalità, non è mai eccessivo, mai sopra le righe, ma sempre in linea con le positive innovazioni che l’arte sartoriale per sua natura innesca nel corso degli anni in chi la pratica con tanto ardore.

Nello stand espositivo a Sì Sposaitalia Collezioni Milano, gremito di clienti, Tullio Di Lorenzo ha raccontato senza celare l’emozione le sue ultime creature di stile, parlando delle fonti da cui ha tratto ispirazione, che sono rappresentate da sempre da viaggi reali e della mente.

Le linee realizzate per il 2020 sono delle calamite cattura occhi…

“Wedding Day” utilizza tessuti in pura lana e misto lana e disegni jacquards d’avanguardia che riverberano sui gilet e sulle cravatte, mentre i pantaloni si arricchiscono di profili in risalto e mini bande sui fianchi.

“Wedding Tight” reinventa tagli e forme e riscrive la melodia della stampa jacquard che diventa tridimensionale, prendendo spunto direttamente dai colorati disegni delle tipiche maioliche che adornano le facciate e gli interni delle case portoghesi e che si ripetono su giacche, gilet, cravatte, cinture, calzature.

“Wedding Couture” si distingue per la ricchezza dei tessuti che si fanno elitari e di classe grazie allo scintillio del lurex tono su tono nelle fantasie floreali, un vero tocco glamour che non ha davvero eguali.

“La collezione Andrea Versali”, ci dice Tullio Di Lorenzo, “è molto eclettica e ha un’ampia fascia di consumers, si tratta di sposi brillanti, dinamici, briosi, ma anche raffinati e senza eccessi. Lo sposo per distinguersi deve puntare sui dettagli e sugli accessori, consiglio quindi cilindro e bastone, per esempio, per chi indossa il tight, mentre per gli sposi più sobri ed eleganti è perfetta la linea Wedding Day che utilizza tessuti in pura lana, con micro armature, cravatte e gilet non eccessivi”.

Nello stand di Andrea Versali ospite anche il testimonial del marchio, Ignazio Moser, che ha impreziosito col suo charme l’atmosfera e i capi indossati.

Siamo stupiti, ma non più di tanto, dall’opulenza sartoriale che caratterizza il brand pugliese, cresciuto negli anni fino a raggiungere un grado di di eccellenza ormai noto a livello internazionale. Andrea Versali veste e illumina lo sposo, che si accende e brilla di luce propria.

Lucia Nachira

Leggi anche:

Dolcezza e magia: l'incanto di Chicche e Confetti
L'abito da cerimonia, un banco di prova per le donne alla moda!
Le rose e i pizzi di Blumarine e Bellantuono Sartoria
Lascia un commento