Domenica, 24 Maggio 2020
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 7° - Numero 25

La Cerimonia è un rito sociale! Parola di Carlo Pignatelli

Share Button

Il treno della bellezza e dell’eleganza guidato dallo stilista Carlo Pignatelli ha percorso il XX secolo e lo ha portato sulla passerella della Fabbrica del Vapore di Milano, in occasione della bridal week conclusa da poco. Un super evento nel perfetto stile del couturier pugliese di nascita e piemontese di adozione a cui abbiamo assistito con emozione, visto che è stato come guardare il film sulla storia della moda come stile di vita, in tutte le sue fascinose declinazioni.

La sfilata è stata preceduta da una parata di vip che ha visto partecipare il mitico Cristiano Malgioglio, il cantante Francesco Sarcina con la moglie Clizia Incorvaia (reduci dall’ultima edizione di Pechino Express), il cantante Morgan, il musicista Davide Dileo (in arte Boosta) tra i Professori di Amici ed ex dei Subsonica, l’attrice e condutrrice televisiva Natasha Stefanenko col marito Luca Sabbioni, gli ex gieffini Francesca Rocco (in dolce attesa e che ha appena partorito) e Giovanni Masiero, Flavio Montrucchio con la moglie Alessia Mancini, i reduci dall’Isola dei Famosi Giulia Calcaterra e Giacomo Urtis, il tronista di Uomini & Donne Marco Cartasegna con la sua scelta Federica Benincà, l’ex velino Pierpaolo Pretelli con la compagna, la showgirl Ariadna Romero (anche lei in dolce attesa), la modella e attrice Randi Ingerman, l’esperto televisivo di stile Jonathan Kashanian, l’ex tronista Teresanna Pugliese, i campioni del canottaggio Giuseppe Vicino e Matteo Lodo, vincitori della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio De Janeiro e rappresentanti della Federazione Italiana Canottaggio, per la quale Carlo Pignatelli firmerà le divise in occasione della Henley Royal Regatta a giugno.

L’atmosfera imponente e particolarmente industrial della Fabbrica del Vapore non lascia di certo indifferenti, la location è quella giusta per presentare una collezione che si fregia degli allori del passato, già all’epoca intrisi di scoppiettante e rivoluzionaria modernità! Il designer torinese interpreta sapientemente i matrimoni e gli eventi mondani di un tempo, da Ascot a Wimbledon alle regate sul Tamigi, quando la Cerimonia non era solo un momento speciale, ma un vero e proprio rito sociale, quello del ‘bel vestire’. Dall’hunting al riding, dal tennis al tè delle cinque, fino alle soirée a teatro, gli appuntamenti irrinunciabili per dame e signori rivivono nei dettagli, nelle silhouette e nelle decorazioni di abiti da sogno. Nel nome della leggerezza e del rigore, le forme sono essenziali ma esaltate da dettagli ricercati d’Atelier: strascichi importanti, minuziosi decori, elaborati ricami ‘da parata’, filets e originali piume di tulle e di pavone. I tessuti maschili si contraddistinguono per le loro fibre preziose, in seta e lana, in raso, twill e jacquard: uno su tutti, attraverso dettagli di scorci e paesaggi, denomina il nuovo ‘Smoking Torino’, esclusiva della Collezione. Focus sul nuovo frak con dettagli divisa e sulle redingotes che slanciano la figura. Tulle per le donne in ogni possibile declinazione: lavorato a velo nasconde intrecci di pietre preziose in un effetto traslucido, facendo percepire il ricamo della gonna in un vedo non vedo sensuale e sofisticato. E poi ancora organze craquants finemente lavorate, jacquard, satin mano daino, georgette intrecciate a gessature lurex. Tutto melangiato con pizzi chantilly, rebrodè, ricami in filo e pietre.
I colori per lei sono sussurrati: ivoire, peau d’ange, mauve e tiffany la cui delicatezza di toni sembra tessuta con i materiali. Le nuances maschili si declinano in pastelli polvere e acquamarina, alternati ai metallici platino e oro rosè, rosso ‘fox hunting’, blu ink. Impeccabili black and white per la sera.

In passerella la stupenda top model e attrice Eva Riccobono e il super modello Marlon Teixeira, che hanno impreziosito ancor di più un fashion show già di per sé opulento e sfavillante. Perché la moda è stile di vita, è modo di essere, e ha qualcosa da dire al mondo, soprattutto se a dirla è il Re, Carlo Pignatelli!

Lucia Nachira

Leggi anche:

TOI SPOSE: IN PASSERELLA, VENEZIA
Una rosa per stupire: Valentini Spose
CARLO PIGNATELLI. LA NUOVA NOBILTÀ
Lascia un commento