Giovedì, 05 Agosto 2021
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 7° - Numero 25

CARLO PIGNATELLI SPINGE LA RIPARTENZA DEL WEDDING!

Share Button

Voce autorevole e storica per il wedding internazionale, il Maestro Carlo Pignatelli oggi esprime la sua soddisfazione per la ripartenza del settore, che si è visto colpito da una crisi senza precedenti a causa degli effetti della pandemia. Nei lunghi mesi di stop molti sono stati i suoi appelli direttamente nel cuore del Parlamento italiano, che hanno
contribuito a smuovere le acque verso un graduale ritorno alla normalità. Facendo idealmente le veci dei professionisti del settore coinvolti, infatti, il designer si è rivolto direttamente al Presidente del Consiglio dei Ministri per chiedere che venissero presi provvedimenti per supplire alle difficoltà in cui versava uno dei comparti simbolo dell’eccellenza italiana e poterlo sostenere. Le sue parole di allarme, la sua visione precisa sull’intera filiera e il mettere la sua esperienza direttamente a disposizione del governo non sono stati vani e oggi, alla vigilia della ripresa, Carlo Pignatelli può guardare con ritrovata serenità al futuro prossimo a fronte dei segnali positivi che accompagnano il momento della ripartenza, dovuti principalmente al grande interesse verso location e abiti italiani da parte delle coppie internazionali.

“Finalmente c’è una data certa per la ripartenza dei matrimoni e con protocolli in sicurezza e per questo ringraziamo il Governo per averne accelerato l’iter”, spiega lo stesso Carlo Pignatelli, fondatore della casa di moda sartoriale nel 1968, aggiungendo: “Anche i primi segnali da parte dei wedding planner ci fanno ben sperare visto che non solo assistiamo a un ritorno di sposi dall’estero che optano per le nostre località uniche nel Mondo, ma la scelta degli abiti per il loro giorno del sì è sempre più indirizzata verso creazioni Made in Italy”.

L’analisi a tutto campo dell’imprenditore, una delle voci più autorevoli del settore, prosegue poi con le novità che si stanno delineando per il 2021 sia da un punto di vista del design delle proposte sia da quello distributivo. “Cambia anche il modo di festeggiare, con una scelta sempre più predominante verso cerimonie all’aperto, per un’organizzazione in piena ottica safety. Queste decisioni interessano anche lo stile degli abiti, che vengono modificati per essere più adatti agli ambienti esterni e a livello colore si fanno strada le nuance blu. Sul fronte commerciale, riscontriamo segnali positivi dal mondo retail e le campagne vendita per l’anno in corso stanno
dando segnali positivi”.

Tutto questo lascia davvero ben sperare, la stagione dei matrimoni è ripartita e i numeri ci indicano che il ritorno alla normalità sta avvenendo, e ce lo siamo proprio meritato!

Leggi anche:

Le fedi nuziali: le tendenze
Tutte le nuove collezioni 2013 presentate a giugno a Milano, Si Sposa c'era!
Tratti di Nozze
Lascia un commento