Mercoledì, 18 Maggio 2022
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 8° - Numero 30

Barcellona: il ritorno travolgente di Carlo Pignatelli!

Share Button

È stato come tornare alla vita! Una passerella sontuosa, di grande impatto, una collezione opulenta che segna la rinascita di un intero settore e ci riempie di grosse speranze per il futuro. Tutto questo e tanto altro ha simboleggiato la sfilata del brand CARLO PIGNATELLI che alla Barcelona Bridal Fashion Week ha presentato le sue collezioni 2023, in un tripudio di Made in Italy e alta sartorialità che ha conquistato il mondo intero!

Nel suo fashion show dall’alto contenuto emozionale, Francesco Pignatelli, Direttore creativo della Maison, ha disegnato la sua idea di raffinatezza in chiave sartoriale, enfatizzando quell’eleganza iconica che da sempre caratterizza il suo wedding style.

Per lei, ha sfilato una cocktail couture in chiave glamour, con abiti dalla linea definita e dalla purezza estetica capace di racchiudere il design e la creatività in una femminilità preziosa. Accanto, la proposta Cerimonia, la cui identità maschile e riconoscibile coglie le suggestioni del tempo attuale e le trasforma in una contemporaneità stilistica dai tratti cosmopoliti. Un lui viaggiatore e affascinato dal Marocco, di cui indossa pattern e colori, enfatizzati da linee classiche e calde perfette per affrontare l’avventura più emozionante della vita, l’amore. Cuore dell’ispirazione, infatti, è la città di Marrakech: i colori delle sue maioliche e i suoi sapori speziati, i profumi avvolgenti e quell’abbraccio rilassato e vibrante che spira dai suoi angoli segreti, calmi, pacifici.

E del Marocco lontano e vicino al contempo le creazioni di Carlo Pignatelli Cerimonia hanno tutto. A cominciare dalle nuance. Il bianco mediterraneo e abbagliante inframmezzato dagli avori estivi, dagli jacquard e dai damascati accesi da fantasie geometriche e floreali, talvolta nobilitati da graffi d’oro come da straordinari ricami. Sono capi che parlano di viaggio e fanno sognare con questo ricercare nuove declinazioni tra i colori più audaci – nei rosa corallo delle mura antiche della Medina come nei verdi parrocchetto, nell’arancio zucca, nel salamandra fino all’azzurro cielo – alternati a quelli classici della maison – i neri, i grigi, i blu notte – in una dichiarazione d’amore stilistico che non finisce di stupire. E che, naturalmente, crea un’identità maschile forte e riconoscibile: perché l’uomo di Carlo Pignatelli Cerimonia – che sia un avventuriero, un amante appassionato o un eroe senza paura – rimane un’icona di stile che si riconosce nella contemporaneità e la vive con estrema classe.

Nel front row della sfilata la new generation firmata Carlo Pignatelli, i talenti emergenti dello showbiz italiano sempre più legati alla Maison torinese della cui visione sono interpreti prediletti: Andrea Zenga, Lorenzo Riccardi, Joaquin Morodo accanto a Laura Barth e influencer e instagrammer Josè de la Torre.

Leggi anche:

Barocco innovativo per lo sposo Andrea Versali
L'ORO DI NAPOLI SUGLI ABITI. LA COLLEZIONE BRIDAL DI ENZO MICCIO
Amelia Casablanca disegna l'Imperatrice delle spose!
Lascia un commento