Domenica, 22 Ottobre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 44

Velo da sposa sì, velo da sposa no

Share Button

Velo da sposa

Dopo anni di quasi totale assenza, ritorna prepotentemente l’abito da sposa con il velo, molto ambito soprattutto dalle spose che sentono forte il peso della tradizione. Le origini del velo da sposa risalgono all’antica Roma, dove si usava il flammeum, un velo rosso fuoco che simboleggiava la purezza della sposa. Solo un epoca cristiana il velo diventerà bianco e assumerà il significato che ancora oggi vi si attribuisce. Nel corso del Medioevo serviva a proteggere la futura sposa dalla cattiva sorte e celarla agli occhi del futuro marito. In epoca successiva, diventò un vezzo, e, proprio per questo realizzato in tessuti pregiati e ricoperto di ricami preziosi. Ma come scegliere il velo più adatto alla futura sposa? Bisogna dire che dipende molto dai gusti personali, ma in genere la scelta del velo dipende dall’abito della sposa, dall’acconciatura e dall’altezza della sposa. Inoltre ci sono diversi tipi di velo; il velo corto arriva fino alle spalle e copre il volto della sposa. E’ l’ideale per una sposa piccola e magra. Altra tipologia è il velo alle spalle, che ben si addice ad abiti molto scollati, e a spose non molto alte. Poi c’è il velo classico che copre la sposa dalla testa ai piedi, adatto a spose magre e comunque di altezza media. Il velo a cappella è quello che poggia a terra e forma lo strascico; è l’ideale su abiti semplici e senza ricami. Il velo cattedrale, invece è lunghissimo, e paggetti e damigelle devono aiutare la sposa a camminare lungo la navata della chiesa. E’ un velo ideale per una cerimonia sfarzosa, elegante, ma và scelto con cura per evitare di sembrare “pacchiano”. Se l’abito è liscio, il velo deve essere ricamato, mentre se l’abito è in pizzo, il velo deve essere liscio. In genere il colore del velo è lo stesso dell’abito, ma ci sono casi in cui il velo, pur riprendendo il colore dell’abito, ha le bordure di altre tonalità, che richiamano eventuali ricami o applicazioni presenti sull’abito. In ogni caso, pare proprio che quest’anno il velo sia un “must have” cui le future spose non potranno proprio rinunciare.

Leggi anche:

Moda sposo alla ribalta con gli accessori color argento
I guanti da sposa sono necessari?
COSTURAS, UN LABORATORIO IN PASSERELLA

Comments are closed.