Domenica, 22 Ottobre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 44

Una sposa, una mamma…

Share Button

Non c’è niente di più dolce di una sposa in attesa del suo cucciolo… I tempi sono molto cambiati e ciò che in passato poteva fare scandalo adesso è motivo di surplus di gioia e di romantiche connotazioni di un giorno indimenticabile… Se credete che una futura sposa in attesa sia goffa, poco attraente e adeguata per pronunciare il più classico dei sì vi sbagliate! Le spose mamme ormai vanno di moda e lasciano un romantico ricordo di sé, una scia di profumi inconfondibili, impalpabili, profumi di nuova vita e di grazia.
Che abbiate deciso di avere un figlio prima del matrimonio o che sia ‘venuto dal cielo’ poco importa, il percorso da seguire nell’organizzazione delle nozze è sempre lo stesso, ci sarà solo una maggiore attenzione ad alcuni piccoli dettagli e una buona dose di emozione in più, in primis per gli sposi, e poi per le loro famiglie e tutti gli invitati.
La parte più delicata, ma anche quella più tenera, è la scelta dell’abito da sposa. In compagnia della propria mamma o di una sorella o di un’amica fidata o anche da sole…l’importante è essere predisposti d’animo al fatto che bisognerà scegliere un abito appositamente disegnato sulla rotondità dei prossimi mesi. Niente di più semplice, visto che oggi tutti gli atelier sono più che specializzati in questo settore e saranno lieti di mostrarvi le loro creazioni, amabili tessuti che si adagiano sul corpo, sui seni ingrossati, sulla pancia inerpicata in avanti, li fasciano e li esaltano per farvi sembrare la sposa-mamma più bella, elegante e di tendenza che mai! Lo stile impero è quello più quotato in questa situazione, perché fascia sotto il seno lasciando il resto del tessuto scendere morbido sulla pancia e sul corpo e rendendo la rotondità più aggraziata. Questo modello è ideale anche perché non comporta la necessità di modificarlo col passare dei mesi e l’aumentare della pancia, a meno che non si ingrassi molto. Tuttavia, oggi i designers mettono a punto tanti altri modelli tra cui poter scegliere quello che più si adatta alle vostre forme e al vostro modo di essere. Meglio optare per un colore avorio o bianco sporco, perché il bianco assoluto in questi casi ingrassa un po’. Dopo aver scelto l’abito, avete di che sbizzarrirvi per essere originali e per dare al vostro matrimonio il tocco della maternità! Potrete inserire riferimenti al nascituro in ogni dettaglio delle nozze, per esempio all’uscita della chiesa dopo il rito civile potrete far volare dei palloncini azzurri o rosa a seconda del sesso del vostro cucciolo (se già lo sapete), oppure per comporre le tableau marriage potete appendere a dei rametti delle scarpette da neonato e un’idea carina sarebbe quella di dare ai tavoli i nomi che più vi piacciono per vostro/a figlio/a se ancora non lo avete scelto…qualcuno degli invitati potrebbe indirizzarvi verso il nome del tavolo cui è capitato e magari riuscire a convincervi!!! Se credete, invece, che la maternità non vada ostentata più di tanto, allora proseguite con dei preparativi standard, così come li avete sempre sognati! Per il resto osate pure e non nascondete le vostre forme e la vostra condizione! Sono il vostro orgoglio e questa gioia è assolutamente da condividere con gli amici e i parenti, con le persone care che non potranno fare altro che commuoversi dalla felicità, insieme a voi!
Auguri mamme, auguri spose!

Lucia Nachira

Leggi anche:

Come organizzare un matrimonio "vintage"
Rivedi lo Streaming delle Sfilate di Promessi Sposi a Bari
Il matrimonio del 2015 si tinge di... Marsala!

Comments are closed.