Lunedì, 25 Settembre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 41

Tratti di Nozze, l’evento moda sposa a Grottaglie

Share Button

a13d8788Uno scenario suggestivo. I tessuti preziosi e le mani sapienti di una stylist dalla raffinatezza innata. Una tradizione, che si rinnova di continuo e che profuma di bellezza eterna. Questi i magici ingredienti di una serata affascinante, elegante e che non si dimenticherà.

Grottaglie, Quartiere delle Ceramiche, 25 settembre. Una serata glamour, organizzata perfettamente da Comes Sposa Wedding e a cui la redazione di Si Sposa è stata invitata. Una sfilata d’eccezione in una location d’altrettanta eccezione, Casa Vestita, un sito che accoglie mostre temporanee dedicate alla cultura fittile grottagliese; al suo interno custodisce una chiesa rupestre medievale recentemente rinvenuta, eccezionale testimonianza artistica risalente al XIII secolo. Qui, tra il giardino di melograni e ulivi e la scalinata, hanno sfilato le creazioni di Maria Carmela Comes, designer di Comes Sposa Wedding.

Ad aprire il défilé un abito da sposa ampio e romantico interamente dipinto a mano dal maestro artigiano Antonio La Grotta, Presidente del Consorzio dei Ceramisti di Grottaglie. La seta pura e diafana dell’abito in radzmir firmato Comes Sposa Wedding, incontra i fregi di ispirazione classica e neoclassica, tipici delle ceramiche locali. Gli smalti pregiati, tradizionalmente adoperati nella decorazione ceramica di Grottaglie, tingono a sorpresa gonna e corpetto dell’abito evocando esplicitamente lo stile Mediterraneo.
Seducenti trasparenze ricamate e scollature con effetto illusione, sia per le linee scivolate che per quelle a sirena, si susseguono in passerella. Sensualità e romanticismo animati da tessuti francesi di altissima qualità come il pizzo Chantilly, il pizzo di Alençon, il Guipure e lo Chiffon in seta pura. A raccontarli, una voce maschile fuori campo con marcato accento francese madrelingua. Il riferimento alla purezza e al glamour dei pizzi e dei tessuti francesi ritorna nel corso della sfilata con la voce enfatica di Anna Karina, tratta dal film distopico francese “Alphaville” del 1965, diretto da Jean-Luc Godard. Il monologo sul significato della parola “amore” si intona impeccabilmente con il mood romantico del défilé. Un’unione così perfetta di più arti difficilmente ha trovato posto negli eventi degli ultimi anni in terra di Puglia.
Durante la serata, è stato lanciato anche un messaggio di moda innovativo, dal grande impatto ambientale, con l’apparizione di un abito da sposa ecosostenibile di qualità, nuova proposta Comes Sposa Wedding: un abito realizzato con fibre naturali quali la seta, la canapa, il lino, la rafia ed il bambù. Tessuti di pregio lavorati artigianalmente, per un matrimonio in perfetto stile “green”. Quindi non solo tradizione, ma anche e soprattutto sperimentazione e innovazione, che rivivono nelle creazioni della designer Carmela, la quale ha affermato: “Il mood delle nostre collezioni 2017 è romantico, un romanticismo imbastito di sensualità e passionalità, in pieno stile mediterraneo. La completezza delle collezioni di bridalwear 2017 riflette la mission aziendale: la personalizzazione per spose sempre diverse. Volumi e sontuosità di gonne ampie convivono con abiti più minimal e con evanescenti sagome a sirena, fino alle prime proposte ecosostenibili di qualità. Filo conduttore è la purezza dei nobili tessuti Made in Italy sia per la sposa che per lo sposo”.

Lucia Nachira

Vi lasciamo a una galleria d’immagini catturate dal nostro fotografo Massimo Cordella, che descriverà meglio delle parole le sensazioni di questa bellissima serata dedicata alla Moda.

 

Leggi anche:

Le mete più trendy per il vostro viaggio di nozze
Un'anteprima da show: Nicole Fashion Group
Vedi lo Streaming delle Sfilate Promessi Sposi a Lecce
Lascia un commento