Venerdì, 24 Novembre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 44

TOI SPOSE: IN PASSERELLA, VENEZIA

Share Button

Una collezione degna del più coinvolgente carnevale veneziano quella che ha sfilato sulla passerella di “Sì Sposaitalia Collezioni” a Milano domenica 23 giugno scorso. “The Venice Collection Fashion Show”, dal nome della linea Toi Spose 2014, è andata in scena in un’atmosfera romantica e d’altri tempi. Tutta la scenografia richiamava lo stile della laguna più famosa del mondo, tra immagini che passavano sulle pareti della sala sfilate e le modelle con le maschere e i ventagli da grande soirèe e con i vaporosi abiti della nuova collezione sposa, dedicata alla città simbolo del romanticismo e dell’eleganza per eccellenza.
Ci hanno colpito fin da subito gli effetti volumetrici delle gonne, che tendono a disegnare una leggera campana e a scivolare via, morbidi e leggiadri, in una piccola coda. I tessuti utilizzati sono l’organza, il tulle, il taffetà di seta, accompagnati da pizzi francesi e ricami, impreziositi da applicazioni floreali e da qualche tenue tocco di colore. Proprio il colore, che nelle passate collezioni era uno dei protagonisti, per il 2014 fa capolino molto timidamente, regalando toni pastello sul rosa chiaro, rosa confetto e verde chiaro. Subito dopo le tinte pastello, ci sorprende, però, l’inserimento del nero sul bianco ghiaccio: parliamo di un mini abito bianco a fascia ricoperto di fiori di pizzo su tulle nero e di punti luce, e di un abito che possiamo definire regale, vaporoso, con corpetto bicolore bianco e nero, impreziosito da cristalli Swarovski e un tulle nero come a formare delle morbide rouches su un lato della gonna. Una fascia nera di strass funge da unica spallina.
Il bianco perla degli altri abiti spicca sul corpo delle modelle, accompagnato da delicati disegni di cristalli e perline e da code elaborate e ricche. Quasi tutti gli abiti presentati erano con scollo a fascia, quindi senza spalline. Facevano eccezione quegli abiti con scolli a V anche sulla schiena. Molto particolare un abito scivolato dalla linea sinuosa, con un’importante applicazione in pizzo sia sul décolleté che sulle spalle (che conferma la tendenza del ritorno al pizzo)… come accessorio solo un bracciale di strass. Abito di punta un’imperiale creazione color avorio tendente all’oro che mostra sul corpetto rigido disegni di cristalli punteggiati di un color prugna appena accennato e fascia mono spalla con lo stesso disegno, il tutto su gonnellone ampio a grosse balze di taffetà di seta: una vera goduria per la vista, soprattutto per chi adora gli abiti romantici, da gran ballo. Una collezione, quindi, per la sposa che vuole sentirsi una principessa nel giorno delle sue nozze, che non disdegna il velo e che ama i grandi volumi, le applicazioni di fiori e di cristalli, evitando l’eccentricità degli Swarovski e le linee asimmetriche. Una sposa, ovviamente, che vive una fiaba!

Lucia Nachira


Foto: Verardi Produzioni

Leggi anche:

Uno spettacolo tutto da vivere!
LA TORTA NUZIALE: UNA SCELTA IMPORTANTE NELL'ORGANIZZAZIONE DEL MATRIMONIO
Nicole ruba il cuore anche a Venezia!
Lascia un commento