Domenica, 25 Giugno 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 29

Sposa d’inverno

Share Button

Non è detto che tutte le future spose vogliano sposarsi in primavera o d’estate, quando le temperature raggiungono e, in qualche caso, superano i trenta gradi; ci sono coppie che desiderano pronunciare il “sì” che cambierà la loro vita quando fa freddo, magari con la neve, e possibilmente nel mese di dicembre, a cavallo delle vacanze natalizie. In questo caso occorre scegliere con attenzione l’abito da sposa e gli accessori, per evitare di trovarsi impreparate. La sposa che decide di fare il grande passo in inverno non necessariamente deve rinunciare all’abito etereo e ai tessuti quasi impalpabili, ma dovrà corredare il suo abbigliamento con accessori che la possano scaldare soprattutto durante gli spostamenti richiesti dalla cerimonia. Premesso che l’abito sarà necessariamente a maniche lunghe, non dovranno assolutamente mancare le calze, che potranno essere in seta o cachemire, e soprattutto andranno abbinate al vestito e alle scarpe, che dovranno essere rigorosamente chiuse. A tal proposito, le nuove collezioni di scarpe da sposa prevedono decolletèe dai tacchi vertiginosi, tronchetti con ricami e applicazioni, ma anche scarpe aperte per le spose che vogliono rischiare e non temono il freddo. Oltre l’abito, sarà opportuno indossare una mantella, una stola di pelliccia oppure un cappottino, da scegliere ovviamente a seconda del modello dell’abito. La mantella, magari bordata di pelliccia, con o senza cappuccio a seconda che l’abito preveda il velo oppure no, andrà bene anche con abiti piuttosto voluminosi, mentre la stola è consigliata con abiti poco ingombranti e soprattutto senza velo. Il cappottino invece, sta bene quando l’abito da sposa è corto e sbarazzino. E voi, invece, cosa preferite? La mantella, la stola di pelliccia o il cappottino?

Leggi anche:

Accessori sposa: la borsa
Pensa a una sposa... e fanne un capolavoro! Il fashion show di Nicole Spose
Alessandra Rinaudo conquista la Turchia!

Comments are closed.