Lunedì, 25 Settembre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 41

UN PIATTO FORTE? IL PERSONAL CHEF

Share Button

Proprio non sopportereste una mediocre figura a tavola? Volete che il pranzo o la cena siano davvero ricordati dai vostri invitati? Allora, sappiate che una nuova figura culinaria sta facendo capolino nel nostro Paese e sta attirando l’attenzione per la sua originalità e, soprattutto, comodità. Si tratta del “personal chef”, un vero e proprio chef a domicilio che si reca a casa vostra con tutta l’attrezzatura necessaria, utilizza la vostra cucina e prepara un pranzo o una cena per un numero limitato di invitati. Di derivazione statunitense, questa figura si colloca a metà strada tra un cuoco stellato ed un servizio di catering, e sta avendo successo da qualche tempo anche in Italia, come ci conferma lo Chef Pasquale Procacci Leone, di “Anice Verde Scuola di cucina & Catering”. “Il Personal Chef”, ci racconta Pasquale, “organizza il tutto, crea un menu, fa la spesa, arreda la tavola, collabora con la padrona di casa, porta in casa strumenti appropriati oppure piatti e bicchieri particolari, se necessario e richiesto. La cosa fondamentale di questo servizio è che l’approccio è del tutto personalizzato: lo Chef, infatti, mette a completa disposizione del luogo in cui si reca tutta la sua professionalità, ascolta le esigenze dei padroni di casa e mette a punto, insieme a loro, tutto il percorso culinario e decorativo”. Pensate al piacere di avere un cuoco a vostra completa disposizione, alle vostre dipendenze per un giorno o anche solo per la preparazione di un singolo particolare piatto… al costo di poco più di un pranzo o una cena presso un ristorante di alto livello. La riuscita sarà un vero capolavoro che stupirà il palato dei vostri ospiti! D’altronde, oggi, la donna ha a disposizione così poco tempo per cucinare, e prim’ancora per ideare le portate giuste, dato che è sempre molto impegnata tra lavoro, casa, figli… Così, ecco che a venire in vostro aiuto è uno Chef vero e proprio. Una vera preziosità se si considera, poi, che una volta imparato il procedimento, potete ripetere il fortunato banchetto da voi, perché a quel punto saprete come muovervi, quali ingredienti utilizzare, i passi da compiere per stupire ancora una volta i vostri ospiti.

Lucia Nachira

Qualche bella immagine che descrive alcuni dei piatti preparati da Pasquale Procacci Leone

Leggi anche:

Il matrimonio del 2015 si tinge di... Marsala!
DDO: trandy o no?
WEDDING SHOOTS! MATRIMONI D'AUTORE FIRMATI RINO CORDELLA

Comments are closed.