Mercoledì, 16 Agosto 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 33

Pensa a una sposa… e fanne un capolavoro! Il fashion show di Nicole Spose

Share Button

Marriott Park Hotel, Roma. Una cornice d’eccezionale eleganza quella che sabato 12 aprile ha delimitato l’area del fashion show firmato Nicole Spose. In anteprima mondiale la raffinata stilista Alessandra Rinaudo, che ha appena terminato la sua prima esperienza televisiva su Real Time con il programma di successo “L’abito dei sogni”, ha presentato le linee della collezione sposa per il 2015. Nicole, Colet, Jolies, Romance, quattro linee dalle caratteristiche diverse ma accomunate dalla passione per l’arte, dall’amore per il bello e soprattutto dall’emozione… Ed è proprio l’emozione che ha caratterizzato questa serata dedicata alla moda sposa, così come la sua conduttrice, la stessa fashion designer che ha voluto presentare la sfilata, bellissima nel suo abito blu notte di pizzo, mostrando tanta commozione nel rivolgersi al pubblico di buyer e alla stampa. Ad assistere alla sfilata anche il famoso wedding planner, esperto di stile e conduttore di vari programmi televisivi Enzo Miccio, il quale ha annunciato che quest’anno presenterà a Milano la sua prima collezione bridal, prodotta e distribuita da Nicole Fashion Group. Inoltre, a maggio sempre su Real Time andranno in onda le puntate registrate da Enzo in giro per l’Italia del programma “Enzo Missione Spose”, in cui lo stylist viaggiando su di un camion colmo di abiti firmati Nicole (una vera e propria boutique mobile), ha incontrato le future spose italiane per aiutarle a scegliere l’abito giusto!

La collezione del 2015 targata Nicole è stata ispirata da un’icona del cinema internazionale: Audrey Hepburn di “Colazione da Tiffany”, e infatti i primi modelli che vediamo in passerella si rifanno, per linea e colore, proprio a questo cult del cinema, fil rouge di tutto lo show. Il romanticismo permea l’intera collezione, com’è giusto che sia per un marchio che si è sempre espresso con il pentagramma del pathos: i tessuti utilizzati, tulle, organza, pizzo in tutte le sue declinazioni, i volumi, ampie gonne in multistrato, le trasparenze, le scollature, i giochi di luce e i cristalli, sono questi i dettagli che vestono le principesse moderne, rappresentate dalle spose di Nicole. Il must di sempre resta il velo, importantissimo e immancabile per la designer Rinaudo, la news del 2015, invece, è il guanto corto con applicazioni di gemme color Tiffany, stesso colore delle scarpe e degli altri accessori indossati dalle modelle.

La contemporaneità oggi impone alle donne di essere estremamente dinamiche, di saper condurre famiglia e lavoro in maniera impeccabile, di essere forti e determinate… ma di non rinunciare mai ai propri sogni di bambine, ai propri ideali romantici di matrimonio e vita di coppia. Alessandra Rinaudo incarna questa figura di donna multi sfaccettata, e questo si riflette sulle sue spose!
La sua forza è la famiglia, come dirà lei stessa in un’intervista che ci ha rilasciato e che pubblicheremo sul prossimo numero della rivista Si Sposa, lavorando a stretto gomito col marito Carlo Cavallo che cura la parte manageriale dell’azienda fondata in Piemonte nel 1996 e ormai famosa in tutto il mondo. Alessandra e Carlo hanno tre splendidi figli e una famiglia “allargata”, composta da tutto lo Staff della Nicole Fashion Group, che lavora giornalmente affinché ogni abito sia un capolavoro e ogni collezione un potente strumento di comunicazione. L’identità di un brand, d’altronde, si misura proprio con l’apporto che ogni collaboratore dà a ciascun processo aziendale.

Tornando alle collezioni, la sfilata di sabato 12 aprile non ha deluso nessuna aspettativa, anzi, ha richiamato gli applausi degli ospiti più volte, anche durante i due intermezzi artistici e creativi di un famoso tenore napoletano che ha intonato due classici come “My way” e “Un amore così grande” e di uno sconvolgente trio di ballerini che sembravano voler raccontare con le loro felpate movenze la nascita e l’evoluzione di un abito da sposa.
Se la linea Nicole è dedicata proprio alle moderne Audrey Hepburn, Colet si rifà ai colori leggiadri della natura, quindi il rosa cipria, l’azzurro polvere, lo champagne, mescolando i ricami alle trasparenze in pizzo; Jolies, invece, è pensata per una sposa che osa! Con i colori caldi, con le linee sensuali, con i ricami in stile Liberty, disegnati con filigrane d’argento e con pietre preziose che adornano i corpetti. Infine, Romance, come dice il nome stesso, è la linea più romantica in assoluto, che si traduce in volumi molto ampi, in tripudi di ricami e tulle, in corpetti e gonne brillanti di cristalli e Swarovski.

Tutte le spose di Alessandra Rinaudo sono importanti, tutte hanno una peculiarità e una personalità da mostrare al mondo, e lei, matita inconfondibile che scruta l’animo delle donne, ne ha fatto, anche questa volta, un capolavoro!

Lucia Nachira

Proponiamo una galleria di immagini scattate durante la sfilata a cui Si Sposa era invitata. Alcune mostrano dei particolari inconfondibili e fascinosi, come i preziosi guanti, i sontuosi veli e le sensuali scollature.

Leggi anche:

Oscar De La Renta: collezione scarpe e accessori 2012
DDO: trandy o no?
LE SPOSE DI SOFIA, THE NEW ROMANTICISM
Lascia un commento