Sabato, 24 Giugno 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 29

Matrimonio di lusso… ma rigorosamente “privato” e targato Salento!

Share Button

Il settore del wedding è in continua evoluzione, e ogni anno nuove mode e nuove tendenze, non solo in fatto di bridal look e allestimenti, segnano il passo nell’organizzazione e nella messa in scena di quello che è il giorno più bello nella vita di ogni aspirante sposa. Nulla viene lasciato al caso, e niente viene sottovalutato. Sicuramente un occhio attento ai colori moda per il prossimo anno, alle nuove collezioni sposa, all’uso di pizzi e merletti che la faranno da padrone anche per il 2014. Ma se da un lato persiste lo stile country-chic ed eco-friendly, mentre inizia a prendere piede lo style boho-chic per chi desidera un matrimonio all’aria aperta, in piena libertà, e un po’ bohemiène, dall’altro inizia a prendere corpo tra i desideri dei futuri sposi l’idea di un matrimonio sì privato, ma di lusso.
Lo abbiamo visto a settembre in tv, grazie al matrimonio della bellissima signora De Martino, Belen Rodriguez, che è convolata a nozze in una meravigliosa villa in quel di Comignago, in Piemonte, ma quest’estate la tendenza per le coppie di sposi di cercare una villa privata per le proprie nozze si è registrata anche in Salento. Complice la presenza di vip su queste coste? Forse. Certo è che dal nord d’Italia come dall’Estero le richieste delle coppie di promessi sposi hanno riguardato proprio location particolari come ville private della costa, per matrimoni intimi, ma non troppo, e allo stesso tempo lussuosi. Perché è, comunque, certamente un lusso potersi permettere un’intera villa presa in affitto, non per un solo giorno, bensì per un’intera settimana per organizzare un wedding week end, ma anche, perché no, una wedding week.
Le splendide ville e antiche dimore di Santa Maria di Leuca e Castro sono state le location che hanno acceso i desideri dei promessi sposi che il prossimo anno aspirano di pronunciare il “Sì” davanti al mare del Salento, mentre Alberobello, Cisternino e la Valle d’Itria sono state le mete ambite, soprattutto dalle coppie di stranieri, in primis inglesi, che sognano di celebrare le nozze e festeggiare con pochi intimi tra i trulli. Basta iniziare una prima semplice ricerca per perdersi in un altro mondo fatto di ville da sogno, con piscine vista mare, parchi botanici, giardini immensi, patii, pajare e piccole torri antiche, con sale ricche di decori eleganti e lussuosi, o di contro forti delle loro caratteristiche tipiche delle abitazioni del territorio salentino, con soffitti a volta o a botte, pietra a vista e vegetazione mediterranea. La scelta è assai ardua. Di sicuro, visitandole, c’è da perdere la testa. Ma una volta deciso lo stile del matrimonio anche la ricerca della location più adatta alle proprie aspettative diventa più semplice. Certo è che trattandosi di ville private, per niente nate come location per cerimonie, dal punto di vista dei costi non sono sicuramente facilmente accessibili, con affitti che partono dai cinque o sei mila euro, fino a raggiungere i 14 mila euro a settimana. Un sogno irrealizzabile e inaccessibile ai più? Sicuramente tanti sono gli aspetti per rendere meraviglioso il giorno delle proprie nozze, ma scegliere una villa privata, dove accogliere pochi ospiti come fosse casa propria e sentirsi vere principesse e veri principi per un giorno non ha eguali. Basterebbe questo a fare la differenza, e a fare del vostro matrimonio un evento unico e speciale.

Katia Perrone per Biancoperla Wedding

Leggi anche:

Matrimonio tra stranieri
Un matrimonio per cani con la "wedding dog sitter"
Per l'ennesima volta 'Sì'!
Lascia un commento