Sabato, 24 Giugno 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 29

MATRIMONIO BIO: so green – so cool!

Share Button

Se siete una coppia amante della natura questo post è fatto apposta per voi: abbiamo pensato infatti di stilare un piccolo vademecum per aiutarvi ad organizzare un matrimonio in perfetto “stile bio”.
L’idea del matrimonio ad impatto zero o ecologically correct, è sicuramente una scelta originale ma soprattutto è un modo per parlare di voi del vostro modo di essere, di come siete e di come concepite la vostra futura famiglia.
I vostri ospiti saranno infatti coinvolti in un atmosfera fresca e avranno la percezione di essere parte integrante di un universo fatto di amore e benessere.
Il primo passo quindi per un matrimonio ad impatto zero è quello della scelta delle partecipazioni: ovviamente per il vostro invito dovrete scegliere della carta riciclata e dovrete provvedere a scriverle a mano. La consegna verrà fatta di persona mentre per gli amici o i parenti lontani potrete optare per un invio telematico attraverso la posta elettronica ….(l’invio per posta dovrà essere infatti un’alternativa lasciata per ultimo).
Per quanto riguarda la scelta dei fiori anche questa potrà essere fatta a “Km 0”. Sì quindi a fiori di stagione o coltivati senza pesticidi, dovrete rinunciare a scegliere fiori che arrivano da lontano tipo Olanda per evitare l’emissione di CO2 ma vi assicuriamo che il risultato sarà incantevole anche se la vostra scelta ricadrà su fiori di stagione o addirittura se sceglierete di utilizzare fiorellini di campo!
Passando per il make-up ovviamente una sposa che sia davvero green non può che optare per un trucco eco-sostenibile. I trucchi bio sono creati cioè senza ingredienti dannosi e composti prevalentemente da ingredienti naturali, quindi stiamo parlando di prodotti non testati su animali e per la maggior parte naturali senza parabeni, siliconi o altro. Il risultato finale sarà una sposa dall’aspetto veramente naturale senza contraffazioni, si abbandona quindi l’idea del trucco perfetto che deve coprire necessariamente ogni imperfezione per lasciare spazio ad un volto radioso comunque raffinato ma libero di esprimere con naturalezza l’emozione del proprio SI.
Procedendo nell’organizzazione e nel rispetto dell’etica bio anche la scelta dell’abito dovrebbe essere fatta in linea con l’idea di rispettare l’ambiente. Al riguardo l’ideale sarebbe optare per un abito vintage, ma per le spose che non vogliono rinunciare all’idea dell’abito nuovo vi consigliamo la linea bio Couture di Igam Ussaro, una stilista italiana che ha dato vita ad un’intera collezione di vestiti da sposa biodegradabili.
La scelta del locale per il ricevimento invece sarà molto più semplice, numerosi sono i locali da cerimonia con proposte di menù bio o addirittura vegani. La cura per i dettagli ed i sapori freschi di una tavola green sapranno conquistare anche i palati più diffidenti.
Da ultimo anche la scelta delle bomboniere dovrà essere ecosostenibile. Per l’acquisto di piccoli gadget da donare ai vostri ospiti potete consultare diversi siti dedicati alle bomboniere solidali oppure potete optare per idee alternative tipo regalare dei vasetti con delle confetture che provengono da agricolture biologiche o piccole composizioni di erbe aromatiche magari confezionate in scatole di latta colorata che così richiameranno a fine cerimonia quel profumo fresco in perfetta sintonia con il tema che avrete deciso di dare al vostro matrimonio!

Laura Manta


Foto: web

Leggi anche:

La Bothanica di Giovanna Sbiroli
SUGGESTIONI BAROCCHE PER CARLO PIGNATELLI...
Pantone, non solo Greenery!
Lascia un commento