Martedì, 02 Settembre 2014
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 3° - Numero 40

Manicure da sposa: lasciatevi catturare dalla semplicità

Share Button

Uno dei nodi più difficili da sciogliere quando si parla della sposa in generale è la manicure… Le mani delle spose, infatti, in quel giorno diventano delle vere piccole protagoniste, dal momento che terranno il bouquet per tutta la cerimonia e indosseranno la fede nuziale, oltre al fatto che saranno strette da parenti e amici e dal neo marito!

Sulle passerelle, ma anche nei matrimoni veri e propri, si è visto di tutto e di più, e spesso le spose non hanno la minima idea di come vorrebbero le loro unghie il giorno del matrimonio. Una cosa è certa: quanto più ci si orienta su qualcosa di semplice, tanto più il risultato sarà elegante e raffinato. Evitate di farvi consigliare da amiche e parenti, perché tutto ciò che vi diranno sarà comunque frutto di un loro pensiero e non di una scelta vostra. Il loro parere sarà importante solo in un secondo tempo, quando voi avrete già deciso come volete che siano le vostre unghie e chiederete consiglio a loro, su cosa ne pensano. Per evitare, comunque, degli errori grossolani, rivolgetevi a esperti di estetica e mettete “in cura” le vostre mani con largo anticipo, utilizzando prodotti specifici per mani e unghie, anche fatti in casa, con ingredienti appositi (ad esempio l’olio d’oliva è un perfetto ammorbidente, il succo di limone un ottimo rinforzante), che le rendano forti, morbide e lucenti.
Sicuramente è fondamentale avere le unghie tutte di una certa forma e di una certa lunghezza. Optate per il gel solo nel caso in cui avete unghie poco curate e in cattive condizioni, altrimenti il classico smalto, o i moderni smalti gel, saranno perfetti! Perché non provare, poi, la nuova tecnica di “risanamento” delle unghie che proviene dal Giappone e si chiama P-shine? Promette di lasciare le unghie lucide e morbide per quasi tre settimane, in maniera del tutto naturale e senza utilizzare alcun prodotto chimico.

Per quanto riguarda il colore, potrete optare per delle tinte pastello o comunque molto tenui, in modo da non attirare lo sguardo degli ospiti proprio sulle vostre mani, o comunque per non risultare molto eccessive e di cattivo gusto. Ovviamente, se non avete delle belle unghie perché siete solite mangiarle o perché rovinate a causa del lavoro, il consiglio è quello di fare una ricostruzione. Evitate comunque unghie eccessivamente lunghe: se non siete abituate a portarle, potrebbero darvi fastidio, impigliarsi nei ricami dell’abito, o peggio, fare male a qualcuno. Una lunghezza tra il corto e il medio, potrebbe andare bene.
Da non sottovalutare la french manicure, sempre di moda e sempre elegante, ma per farla occorrono unghie di una certa lunghezza e forma, per cui fatevi sempre consigliare da un esperto, perché per ogni mano e per ogni tipologia di unghia c’è l’abito giusto, basta solo scoprirlo!

Lucia Nachira

Leggi anche:

Il linguaggio dei fiori: la rosa
Come scegliere la parure collana e orecchini per il tuo matrimonio
La bellezza della sposa secondo Diego Dalla Palma

Comments are closed.