Lunedì, 25 Settembre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 41

Le bomboniere: come, quando e a chi donarle

Share Button

A cura di Biancoperla Wedding
L’etimologia della parola bomboniera deriva dal francese bon-bon, che significa letteralmente ‘dolcetto’. In realtà, nell’antichità le bomboniere erano rappresentate da piccoli dolci, esattamente i confetti, donati agli ospiti come atto conclusivo dei festeggiamenti organizzanti in occasione di un evento importante. Oggi, così come in passato, sostituiscono in alcuni casi la classica bomboniera. Infatti, alcune coppie al consueto oggetto ricordo, a volte costoso, prediligono un piccolo cadeau per gli ospiti meno impegnativo, rappresentato da un piccolo scrigno, una scatola in plexiglass, in pelle, in stoffa o in raso, che racchiude una degustazione di confetti in vari colori o gusti. Ma vediamo come e quando si donano le bomboniere secondo quanto prescritto dal Galateo. Il cadeau andrebbe consegnato entro i primi venti giorni successivi al matrimonio, e mai prima. Nell’uso comune, invece, la bomboniera viene consegnata agli ospiti a fine ricevimento dagli sposi che ringraziano gli invitati per aver partecipato all’evento. I ringraziamenti non dovranno mai, però, riguardare il regalo ricevuto. Agli invitati che non hanno potuto prendervi parte la bomboniera sarà consegnata, al ritorno dal viaggio di nozze, dalla coppia, che negli stessi giorni si occuperà di scrivere e inviare i bigliettini di ringraziamento a tutti quelli che hanno fatto un regalo agli sposi. Come prevede il manuale di buone maniere, nel biglietto dovrà essere fatto espresso riferimento, in modi e con parole educate, all’oggetto ricevuto e assai gradito. La bomboniera dovrà, naturalmente, essere uguale per tutti. Potrete cambiare soggetto o colore, ma dovranno tutte far parte pur sempre della stessa linea e dello stesso materiale. Una deroga è concessa solo per la bomboniera consegnata ai genitori, ai testimoni e alle damigelle. La bomboniera dovrà poi essere consegnata, anche se non hanno preso parte all’evento, al capo o datore di lavoro, e preferibilmente anche al parroco. La bomboniera dovrà essere donata una per ogni famiglia o coppia di marito e moglie. Mentre per le coppie di fidanzati e gli amici single dovrete prevederne una a testa. Quando vi occuperete di sceglierle non lesinate nel numero da ordinare. Prevedetene qualcuna in più per qualcuno che vi farà un regalo importante solo all’ultimo momento, per voi e, perché no, anche per i figli che arriveranno. Sarà sicuramente bello per loro, a distanza di anni, avere un ricordo di un giorno importante per i loro genitori. Sarà per loro il simbolo del vostro amore e il ricordo di una festa alla quale non hanno potuto essere presenti, e per questo lo custodiranno gelosamente nel tempo.

Leggi anche:

IMPRESSIONI DI VETRO PER GIUSEPPE PAPINI
Amelia Casablanca disegna l'Imperatrice delle spose!
Sensuali sirene per Lusan Mandongus

Comments are closed.