Venerdì, 24 Novembre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 44

La torta nuziale

Share Button

La torta nuziale è uno degli emblemi del ricevimento di nozze e, sebbene un pò trascurata perchè gli sposi sono presi dai mille preparativi che caratterizzano l’organizzazione di un matrimonio, deve essere necessariamente in linea con l’intera cerimonia. In genere il ristorante dove si decide di offrire il banchetto o il catering incaricato di prepararlo si occupano della preparazione della torta nuziale, seguendo i gusti e le tendenze dei futuri sposi, ma ci sono dei casi in cui gli sposi decidono che la torta deve essere fatta dal loro pasticciere di fiducia. La classica torta nuziale è in genere di forma rotonda a più piani (da 3 a 5) che si restringono andando verso l’alto. In cima ci sono i cake topper, una miniatura che rappresenta gli sposi, mentre le decorazioni si limitano a panna e petali di fiori. Il bianco è il colore predominante di ogni torta nuziale, ma il 2011 ha lanciato una nuova tendenza che rende più allegre e fantasiose le torte del novelli sposi, decorate con pois oppure con motivi geometrici di tanti colori diversi. Altra grande novità è la forma della torta che diventa quadrata, sempre suddivisa in piani. La forma quadrata è molto elegante, ma non posso dire lo stesso delle torte nuziali troppo colorate. Per me il bianco della torta è fondamentale, mentre per quanto riguarda le decorazioni floreali che eventualmente la arricchiranno devono essere in linea con l’addobbo floreale dei tavoli e col bouquet e l’abito della sposa. Questo per evitare che il tutto venga rovinato per un errore di valutazione che, soprattutto in questi casi, con la voglia di strafare e con le molteplici incombenze che devono risolvere gli sposi, potrebbe costare la buona riuscita dell’intera cerimonia.

Leggi anche:

EL PRIMERO AMOR DE PRONOVIAS
Rivedi lo Streaming delle Sfilate di Promessi Sposi a Bari
DDO: trandy o no?

Comments are closed.