Domenica, 25 Giugno 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 29

La storia senza fine tra la Passione e Nicole Spose

Share Button

Se si potesse assegnare un nome proprio alla passione intesa come motore del mondo, ebbene, questo nome sarebbe Nicole.

Sabato 25 marzo scorso, presso il Palazzo dei Congressi di Roma, è andato in scena il super fashion show targato Nicole Spose, che ha presentato al mondo intero le nuovissime collezioni sposa e cerimonia per il 2018 create dalla stilista Alessandra Rinaudo, volto noto anche in televisione, dove racconta la moda sposa quotidianamente. Come ogni primavera, il bridal si riprende la ribalta, ed è sempre un piacere scoprire che su questo mondo non si è ancora detto tutto, perché tanto di sorprendente ci può ancora stupire!

Quello andato in scena a Roma è un evento che ha del memorabile, innanzitutto per i numeri: oltre 1500 ospiti internazionali tra celebrities, blogger, influencer, addetti ai lavori, buyers e press dei settori fashion e bride; tanti VIP nel parterre d’eccezione, prima tra tutti la splendida Rocio Munoz Morales, testimonial del brand, e poi Riccardo Scamarcio, Maria Grazia Cucinotta, Giulio Berruti, Gianmarco Tognazzi, Elisabetta Pellini, Gloria Guida, Max Pezzali e Debora Pelamatti, Claudio Cecchetto e Mapi Danna, Giovanna Rei, Kiara Tomaselli, Adriana Volpe, Alessia Fabiani, Jimmy Ghione, Vincenzo Bocciarelli, Danilo Brugia, Fabrizio Bucci, Milena Miconi, Manila Nazzaro, Miriana Trevisan, Matteo Branciamore, Michelle Carpente, Fioretta Mari, Daniela Vergara e Mattia Sbragia; la prima edizione dei Nicole Awards, gli Oscar dedicati agli atelier e alle spose Nicole di tutto il mondo; 5 collezioni sposa e una linea cerimonia; 40 le nazionalità dei buyers intervenuti, dagli Stati Uniti al Sud America, dall’Australia al Medio Oriente, dai Paesi arabi all’Europa, oltre alle più prestigiose boutique italiane.

Il mood del 2018? The NeverEnding Story, la storia mai finita tra sposa e sposo, tra sposa e abito, tra Atelier e Brand. C’è tutto in questa definizione, tutto l’Amore e tutta la Passione del mondo. Passione può diventare il nome proprio di una casa di moda, dicevamo all’inizio, il punto dove ogni ispirazione si genera e ogni meraviglia si alimenta. Passione è lei, l’anima del mondo sposa e del Nicole Fashion Group, Alessandra Rinaudo, che ha negli occhi lo spirito combattivo e romantico di ogni donna che ama e che lavora per la bellezza (nel suo più ampio significato). Con la Passione Alessandra si rivolge alle spose, le pensa, le sogna, le modella con infinitudine. Con la Passione guarda suo marito Carlo Cavallo, compagno e alleato nella vita e nel lavoro. Con la Passione guarda ai suoi tantissimi clienti, che predicano il verbo del bridal nel mondo. Con la Passione parla alla stampa, accendendo la miccia della curiosità su come si costruisce uno show del genere, senza lasciare nulla al caso, su come si rende un Brand un concetto animato esistenziale, e su come nasce l’abito dei sogni.

Su una passerella che simula il simbolo dell’infinito, ricca di creature fantastiche popolo di sogni, passano immagini di cieli senza principio né fine, di natura splendente… ecco l’unicorno bianco… ecco i cavalli alati… e tra queste figure appaiono, eterei, gli abiti dalle sfumature pastello, silhouette statuarie e creazioni sartoriali estremamente raffinate. Le forme sono leggere, i tagli freschi, i materiali sono pregiatissimi e di estrema eleganza, i pizzi impalpabili, gli intagli di macramé raffinati. La schiena è mai come ora messa in risalto, nuda e vera protagonista delle nozze. Tra gli altri protagonisti abbiamo, poi, i fiori che sbocciano in rilievo con effetto 3d a impreziosire le trame dei pizzi, e ancora i cristalli luminosi, i ricami all over, il tulle brillè, accattivanti effetti vedo-non-vedo e scolli profondi. La stilista ha pensato a tutti i generi di spose, come ama fare da sempre, ecco quindi che appaiono l’abito sensuale come una sinuosa sirena, l’abito principesco dai volumi fluttuanti e di sorprendente leggerezza, il capo morbido e fluente (trend 2018) per matrimoni più informali, all’aperto o in riva al mare, l’abito trasformabile con il must-have della sovragonna in tulle o chiffon staccabile, e infine un grande ritorno all’abito semplice, minimal chic ma reso particolare e indimenticabile da bordature, scolli o accessori, cinture o dettagli floreali. Le linee si sono alternate sulla passerella: Nicole (elegante e raffinata), Colet (dai toni pastello, verde salvia e rosa cipria); Jolies (tra passato e presente); Aurora (raffinatezza e bon ton); Romance (preziosità e glamour) e la linea haute couture che porta il nome della fashion designer, particolarmente apprezzata e applaudita. Una collezione realizzata a mano e fatta con il cuore grande di chi ama il proprio mestiere.

La collezione Nicole Cerimonia è un mix di estrema eleganza, raffinatezza e tanto colore, soprattutto nei toni del blu: cobalto, avio, light blue, navy, per antonomasia colore dell’eleganza. Non mancano anche le tonalità del corallo, del rosa fragola, del rosso, del verde brillante e quelle più tenui dello champagne, del cipria, del lilla, del color lavanda, del verde acqua, del grigio polvere… La collezione predilige il long dress ma si completa con corti sfiziosi: gonne con sovrapposizioni di tulle o avvolgenti mini abiti per le più giovani. Tra i tessuti utilizzati intramontabili sono pizzo, chiffon, mikado, tulle e cady per valorizzare al meglio ogni tipo di fisicità.

Gran finale di cuore con il gruppo di modelle in gonna di tulle rosa e maglietta con tanto di slogan a far da cornice all’uscita della fashion designer più amata e conosciuta d’Italia, Alessandra Rinaudo. Possiamo dire che l’intero evento è stato accompagnato da una forte carica simbolica, quasi un Pathos inteso come Passione, motore del mondo, motore del bridal, motore di Nicole Spose. Il filo conduttore tra la Maison, le Boutique e le Spose è d’acciaio, percorre lunghissime distanze, si staglia al centro del petto e batte, batte forte, è un cuore in subbuglio e ogni anno, ogni stagione, a ogni show, disarma e seduce tutti noi!

Lucia Nachira

Leggi anche:

Il bouquet da polso
Domo Adami celebra i suoi vent'anni con una collezione accattivante
Matrimonio sulla spiaggia: lo Zeus Beach una delle migliori location nel Salento
Lascia un commento