Mercoledì, 16 Agosto 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 33

La sfilata di Atelier Aimèe in un tripudio floreale

Share Button

Si respira aria di primavera in casa Zanotti, la sfilata di presentazione delle collezioni 2013 di Atelier Aimèe, tenutasi venerdì 22 giugno presso lo Star Hotel di Milano, è stata caratterizzata dalla presenza costante sugli abiti dei petali di fiore, a cascata, leggiadri, come un soffio di brezza leggera sul cor… Non ci delude mai Lucia Zanotti, per queste collezioni 2013 ha pensato al dettaglio floreale declinato in tutte le sue forme: dai disegni alle applicazioni di piccole roselline sulle lunghezze, dai colori rosa e verde prato ai cappellini di foglie, fino a giungere al luccichio dei corpetti ultra strass, che dà l’effetto della luna che si riflette nell’acqua. Tutto è un connubio con la natura, compreso l’abito indossato dalla stilista stessa nella sua uscita finale con le modelle.
In una sala dell’hotel gremita di buyer e operatori di stampa, ci disponiamo sulle sedute in attesa dell’accensione dei riflettori. La curiosità è tanta perché si sa che la stilista Lucia Zanotti non delude mai. La scenografia lascia subito intravedere quello che poi sarà l’effettivo tema della sfilata: il fiore.
Quello che fa sorridere di gusto lo sguardo quando si apre il sipario è il prato fiorito che appare… un effetto davvero di stile quello creato per l’occasione, tutto in linea coi modelli creati per il 2013. Spose, affrettatevi, qui bisogna cogliere i fiori prima delle altre altrimenti come si fa ad apparire giovani, fresche, leggere come petali?
Gli abiti presentati sono come delle ortensie, con rouche plissettate color avorio, sono come delle rose, dai colori verde smeraldo e dalle sfumature avorio su redingote in organza di seta, sono come delle peonie, nelle nuance del rosa, sono come delle calle, che disegnano gonne corte e lunghe… una trasposizione davvero da premio Oscar! Fiori d’arancio ricamati a mano su organza di seta color avorio, per una sposa molto romantica e innamorata dell’amore. Le linee di questa prima parte della sfilata sono molto morbide e fluenti, la semplicità e la bellezza di un fiore sanno toccare il cuore.
Nella seconda parte della sfilata, dedicata ad una sposa certamente più sofisticata, sfilano pantaloni dalle linee affusolate in raso di seta su tuniche dal taglio rigoroso in contrasto lucido-opaco oppure modelli a sirena in organza di seta tripla e duchesse. Ritroviamo scollature omerali per spolverini dal sapore regale realizzati con chiffon leggeri e sinuosi, a segnare la figura. Preziosi macramè total white sono, invece, dedicati alle spose più glamour.
L’ultima parte della sfilata propone, invece, la linea più aggressiva della collezione, quella anche più sexy, se vogliamo: preziosi ricami a mano di cristalli e perline su gonne a petali di organza alternati a plissé di tulle; abiti verde-menta con gonne a volant sovrapposti che svelano spacchi sexy; ricami argento con piccoli fiocchi a segnare lo scollo per abiti ampi su gonne plissé soleil.
Modelle molto giovani e acconciature delicate realizzate con foglie e fiori bianchi alternati a vistosi cappellini di fiori di organza e tulle. Non mancano le linee dalle gonne ampie e vaporose e la pioggia di roselline su tutto l’abito.
In tutta la collezione, anche per Atelier Aimèe, spicca l’abito mono spalla, che sta diventando un must, a quanto visto, delle nuove collezioni 2013. Anche la stilista, Lucia Zanotti, per salutare il suo pubblico a fine sfilata, è salita in passerella con uno splendido kaftano mono spalla color verde foglia sfumato e con un fiore fuxia disegnato…in perfetto abbinamento con l’argomento della sua matita di quest’anno!

Lucia Nachira

Ecco qui alcuni scatti effettuati dal nostro fotografo Antonio Verardi.

Leggi anche:

I love Nicole! Un'estate da ricordare...
Mariel Sposa, la dea del mare
Ottavio Nuccio Gala, lussuria ed eccellenza

Comments are closed.