Lunedì, 25 Settembre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 41

La scelta dell’auto per il vostro matrimonio

Share Button

Tra le tante incombenze che impone l’organizzazione del matrimonio perfetto c’è anche la scelta dell’auto che verrà utilizzata dagli sposi durante il tragitto in chiesa, negli spostamenti per fare il servizio fotografico, e per andare al ristorante. La scelta dell’auto coinvolge in genere entrambi gli sposi, ma le donne sono sicuramente quelle che ci tengono di più, attente come sono ad evitare di commettere errori proprio nei dettagli. Ci sono spose che sono attratte dalle macchine d’epoca, soprattutto quando il loro matrimonio è stato organizzato in un certo modo, magari con ricevimento in un castello o in un palazzo antico. Ci sono, poi, coppie che decidono di sposarsi in carrozza con tanto di cavalli bianchi, anche se sono proprio pochi, ormai, quelli che optano per questa soluzione. Certo, il costo del noleggio può diventare davvero oneroso, soprattutto quando si desiderano dei modelli molto costosi e quasi introvabili. Con l’aria di crisi che c’è in giro non sono poche le coppie che decidono di chiedere in prestito ad amici la loro macchina, magari un modello costoso ed elegante, e la spesa verrebbe così eliminata. Ma le spose esigenti, si sà, evitano di chiedere in giro la macchina che le potrà servire nel loro giorno più bello, e cercheranno di stupire gli invitati con macchine da sogno, quelle su cui ci si siede solo una volta nella vita. Ci sono agenzie che offrono un ricco catalogo di automobili per matrimoni, includendo nel prezzo anche l’autista. All’addobbo ci deve pensare, invece, la sposa, intonandolo non solo all’abito che indossa, ma anche all’addobbo della chiesa o della sala consiliare del Comune, se si tratta di rito civile. In ogni caso, nell’auto non dovranno mancare fiori e tulle, e, ovviamente, gli sposi!

Leggi anche:

Gli originali segnaposto
La scelta della chiesa dove pronunciare il fatidico 'sì'!
Tratti di Nozze, eleganza senza confini...

Comments are closed.