Lunedì, 25 Settembre 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 41

Chi paga cosa?

Share Button


a cura di Biancoperla Wedding
Avete deciso di sposarvi e la vostra decisione l’avete condivisa con le vostre famiglie? E’ comparso all’anulare della mano sinistra della futura sposa anche l’anello di fidanzamento? Allora, va da sé che la decisione di intraprendere il grande passo è nota ormai anche ai parenti più stretti.
Ma, ora, è necessario fare i conti con la realtà. E dopo il sogno, purtroppo, dati i tempi di amara crisi, ci si deve scontrare con una “dura realtà”, che vi costringe a fare i conti in tasca. Allora, vediamo cosa prevede il Galateo per quanto riguarda le spese da sostenere per affrontare il matrimonio.
Insomma, per questo grande e felice evento: chi paga cosa?
Iniziamo col dire che, forse, la spesa più importante per il giorno del matrimonio la sostiene la famiglia della sposa, alla quale, sempre secondo il Galateo, spetterebbero:
le partecipazioni e gli inviti, le confezioni di confetti da distribuire ai conoscenti e le bomboniere per parenti, amici e testimoni;
le spese per la cerimonia, compresi gli addobbi floreali per la chiesa e il luogo del ricevimento, la musica, il servizio fotografico e video e l’offerta per la chiesa;
il ricevimento di nozze, il rinfresco, con l’eventuale affitto della location, le mance, l’affitto dell’automobile della sposa, per i suoi testimoni e ospiti di riguardo.
Alla famiglia della sposa spetta, poi, anche il corredo della casa e l’acquisto della camera da letto, ad eccezione del materasso la cui spesa, invece, ricade sullo sposo.
La famiglia dello sposo, invece, dovrebbe provvedere:
all’acquisto della casa e dei mobili necessari per arredarla;
all’acquisto delle fedi nuziali;
al bouquet della sposa, per il quale dovrà consigliarsi con il fiorista che cura l’allestimento floreale o con la mamma o le amiche intime che conoscono i gusti e l’abito scelto dalla sposa;
all’affitto delle automobili che accompagneranno in chiesa i testimoni dello sposo;
al viaggio di nozze.
Galateo a parte, la divisione delle spese dovrebbe comunque essere fatta in maniera equa, tenendo ben presente le finanze delle due famiglie, sulle quali i due sposi dovrebbero cercare di non gravare troppo.

Leggi anche:

Diamanti, brillanti & Co.
Il matrimonio tra forma e…sostanza
Le bomboniere: come, quando e a chi donarle

Comments are closed.