Domenica, 20 Agosto 2017
SI SPOSA - Settimanale di informazione per gli sposi Anno 6° - Numero 36

“Breaking Dawn – parte prima”: tutte vogliono l’abito da sposa di Bella

Share Button

Lo scorso 16 novembre è uscito nelle sale cinematografiche l’attesissimo quarto capitolo della saga vampiresca “Twilight” scritta da Stephenie Meyer, “Breaking Dawn – parte prima”. Era più di un anno che se ne parlava, e sul web impazzavano anticipazioni e spoiler che hanno fatto fremere di curiosità i fans più accaniti; inutile parlare del successo riscosso nei botteghini di tutto il mondo, che lo hanno collocato al primo posto tra i film più visti a livello planetario. Una delle scene che soprattutto le donne attendevano con più ansia era quella del matrimonio tra Bella Swan e il seducente vampiro Edward Cullen: l’abito da sposa indossato dalla protagonista è stato subito un successo e ha fatto scatenare la caccia a quello identico al suo.
Si tratta di un abito molto semplice ma estremamente raffinato, realizzato in raso con lunga coda: sul davanti nessuna decorazione, solo una scollatura molto semplice e le maniche lunghe bordate di pizzo. La parte posteriore dell’abito, invece, ha conquistato tutto il pubblico femminile per la sua estrema sensualità: un intaglio di pizzo che correva per tutta la lunghezza della schiena, con una lunga fila di bottoni nella parte centrale. L’ideatrice del favoloso abito è Carolina Herrera, stilista venezuelana considerata tra le donne più eleganti del pianeta e simbolo di raffinatezza e stile, che ha annunciato la messa in produzione di un numero limitato di abiti come quello indossato da Bella nel film, di modo che chi lo desidera potrà sentirsi una vera diva del cinema, protagonista assoluta del suo giorno più bello. Data l’estrema notorietà del film, parecchi stilisti hanno proposto le proprie creazioni durante la lavorazione della pellicola, ma la sensualità disegnata dalle curve dell’abito di Carolina Herrera ha fatto centro nella sensibilità dei produttori, che non hanno avuto dubbi.
Ovviamente, il prezzo dell’abito messo in produzione sarà da capogiro, ma non disperate! Infatti, il brand Alfred Angelo, specializzato nel settore della moda sposa, promette di crearne delle copie molto simili. Inoltre, chi non può andare in America potrà acquistarlo on line sul sito ufficiale della griffe. Nell’era di internet è possibile questo e altro…

Lucia Nachira

Leggi anche:

Pronovias: precollezioni 2012
Alberta Ferretti: la collezione sposa 2012
La collezione sposa Domo Adami 2012

Comments are closed.